“I MARRY MY PAIN”: il coraggio di vivere il proprio dolore

Questa canzone che fa parte dell’EP “BURIES THE SECRET OF..” , la mia terza produzione.

Voglio placare, attraverso la metafora, il simbolismo e l’immagine, il mio conflitto interiore.

Cerco di avvicinare queste due parti e le faccio sposare per suggellare un legame forte. La fusione di esse dà la completezza dell’IO. Non esiste il bene e il male, il brutto e il bello, ma è la presenza di entrambi gli opposti e di tutte le sfumature contenute in essi che danno la perfezione e costituiscono il senso della vita.

Ho bisogno di superare l’ossessione del “doppio” e offrire una nuova prospettiva del conflitto tra bene e male. Quel dualismo pirandelliano che mi ossessiona costantemente, da cui non riesco a uscire.

E allora? che fare? Ci rimango dentro e annego sempre di più dentro me stessa.

Ogni giorno che passa percepisco che il mondo è solo una perfetta illusione e che la finzione viene spesso scambiata per perfezione.

Uomini e donne senza un volto, senza identità, indossando la maschera di loro stessi.

Avevo un bisogno estremo di vederlo, per questo abbiamo girato il video. Avevo bisogno di visualizzare quella spaccatura tra il bianco e il nero

Inizia cosi un nuovo sentiero artistico, più profondo, più cupo, più solitario (come la vita di un serpente) ma più immediato e diretto. Mi voglio spogliare del’inutilità, della futilità e dell’esteriore per captare i messaggi del silenzio. Una nuova muta è in procinto di essere. Le melodie e gli arrangiamenti saranno più semplici, meno contorti, quasi a cercare un’espressione più diretta verso me stessa.

La raffinatezza nei testi e negli arrangiamenti precedenti è stato un modo per nascondersi dietro la musica; ora è tempo di tirare fuori il coraggio di guardarsi davvero allo specchio e crescere. Ora è tempo di creare da sola.

Prendersi la responsabilità di esistere e di essere. Avere la forza di vivere contando solo su noi stessi e sulla concretezza, senza affidarsi a finti sistemi e falsi schemi che ci fanno solo perdere l’equilibrio e allontanare il senso. E il percorso inizia proprio con questo brano.

“Assapora il gusto miasmatico della Notte, soltanto così puoi dare significato alla Luce”

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *