LINFANTE Piccolo E Malato EP

foto-linfante-1

LinFante (al secolo Stefano Linfante) nasce a Cremona nel 1987. Nel 2005 crea la band Sydrojé che abbandona nel 2009 per iniziare una carriera solista che lo porta a girare l’Italia accompagnato solo dalla sua fida chitarra. Dopo alcuni anni trascorsi a Bologna, si trasferisce prima a Barcellona e poi a Madrid dove conduce tutt’altrtipo di vita. Dopo qualche tempo decide di riprendere la carriera musicale e si trasferisce a Roma. Qui con la Sinusite records registra il suo primo maxi-single (di 4 pezzi) intitolato Non Mi Piace Niente. Due anni dopo a fine settembre esce per LaFameDischi (in collaborazione con Sinusite records e Beach Music) il suo primo EP Piccolo E Malato. Per quanto si definisca un bluesman autentico, LinFante è più accostabile al milieu dell’hobo man (tipo Woody Guthrie) e dell’artista di strada (come il primo Billy Bragg). Il suo stile è quindi più vicino al folk psichedelico della fine degli anni Sessanta e al lo-fi pop della metà degli anni Novanta e le sue composizioni sono spesso struggenti e a volte malinconiche. Gli arrangiamenti sono spesso umili e spartani ma tutt’altro che amatoriali. L’EP è una sorta di concept autobiografico che fotografa la vita dell’artista all’inizio della carriera. Quasi ogni brano hanno qualche tocco stravagante e un filo di nostalgia che li elevano al di sopra del classico folk-rock chitarristico. Così accanto alle più dimesse e musicalmente diradate Serenata Ai Grilli e Una Pianta Carnivora Mi Ha Detto Che Non Mi Ami Più (un acquerello nostalgico al limite dell’impressionismo sonoro) stanno la ballata dylaniana di L’Amaro zeppa di fondi scala emotivi e intrisa di (ovviamente) amara rassegnazione, la title-track è un folk rock aggressivo alla Finardi e Roma è finalmente uno spensierato power pop al galoppo cantato con un filo appena un po’ più accentuato di raucedine. Quasi tutti i pezzi sono stati già composti e registrati anni prima: Una Pianta Carnivora Mi Ha Detto Che Non Mi Ami Più appartiene a Duende il secondo disco dei Sydrojé (registrato nel 2009) che si sono riuniti per dare una mano a questa nuova versione del brano, Roma è dello stesso periodo, L’Amaro e Serenata Ai Grilli sono state composte per il progetto Il Re Dei Boschi nato nel 2007 con Le Jacobin De La Scapigliatura che è anch’egli presente in questo disco. Questo dà al disco un tocco di suadente nostalgia di un tempo quello della giovinezza che ora non c’è più. Il disco è stato registrato fra il 2015 e il 2016 e mixato da Fabio Flex Guarnieri che l’ha anche coprodotto con LinFante. La grafica è di Eleonora Eta Liparota.

Di Alfredo Cristallo

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *