Vandemars, Marte Andata e Ritorno…

I Vandemars (http://vandemars.wordpress.com/), band alternative rock toscana presentano l’uscita del loro secondo lavoro BACK TO MARS, un album live che presenta la nuova line-up della band e contiene alcuni remix del precedente album BLAZE, a cura del nostro batterista Cristiano Bottai.

“Bisogna ritornare sui passi già dati, per ripeterli, e per tracciarvi a fianco nuovi cammini.
Bisogna ricominciare il viaggio. Sempre.” (José Saramago)
A due anni dal loro lavoro di esordio “Blaze” e dopo gli scossoni di un cupo 2012 che ha
definitivamente cambiato gli alieni dell’Avanguardia, i Vandemars presentano “BACK TO MARS” in
uscita Martedì 30 Aprile per la Cave Canem DIY Records. “BACK TO MARS” è un album live, che
presenta la nuova formazione della band e contiene alcuni remix del precedente “Blaze” a cura del
batterista Cristiano Bottai.

Vandemars PIC.2

I Vandemars nascono e crescono con i piedi così saldati alla Terra da sentirsi alieni. Vivono in Italia
ma la loro musica non ha confini geografici, sonori ed emozionali. Il loro nome significa
letteralmente “L’Avanguardia di Marte”: un gioco fonetico di inglese e francese che dal 2005 ha
sempre suonato bene su di loro.
Lungo questi anni d’intensa attività live vincono importanti contest: dal Plug ‘n’ Play 2008 del Play
Arezzo Art Festival al 3D Contest 2010 del Live Rock Festival di Acquaviva, fino ad arrivare alla
vittoria del titolo di Miglior Band Toscana per Italia Wave 2010.
Hanno condiviso il palco con illustri artisti italiani ed internazionali come Mauro Pagani, Carmen
Consoli, Max Gazzè, Marta Sui Tubi, Tiromancino, Alessandro Fiori, Bologna Violenta, Goran
Bregovic, Peuple du l’Herbe, Kultur Shock, Les Espoirs de Coronthie. Si sono inoltre esibiti al Circolo
degli Artisti di Roma e all’Estragon di Bologna in veste di opening act per Paolo Benvegnù.
L’album di esordio dei Vandemars, Blaze, uscito il 26 Aprile 2011 (Ultraviolet Blossom), è stato
registrato all’Entropya Studio (PG) di Gabriele Ballabio e vede la produzione artistica di Paolo
Benvegnù e Stefano Bechini. Ad un anno dall’uscita di Blaze, la band pubblica in free download
Blaze – Special Edition, contenente la cover di “Rosemary Plexiglas” degli Scisma, omaggio al
produttore artistico Paolo Benvegnù.
Nel corso del 2012 la band cambia formazione e, con l’ingresso di Cristiano Bottai alla batteria, i
Vandemars si trasformano definitivamente in un quartetto.
E’ in uscita il 30 Aprile 2013 Back to Mars (Cave Canem D.I.Y.), album live che presenta la nuova
formazione della band e contiene alcuni remix del precedente Blaze a cura di Cristiano Bottai.
I Vandemars sono attualmente impegnati nella pre-produzione del prossimo album.
THEY SAY ABOUT US:
“Fra esplosioni di energia e momenti di relativa quiete, sposano ruvidezze e melodie, il tutto calato
in un sound che rimanda palesemente ai tardi anni 90 anche per via della (notevole) voce – tra PJ
Harvey e Skin – di Silvia Serrotti.”
~ Il Mucchio ~
“Hanno una evidente attitudine per quello splendido e controverso ossimoro che è il mainstream
alternativo, a spanne tra la PJ Harvey più accattivante, le inquietudini adrenaliniche Stone Temple
Pilot e gli Skunk Anansie meno ruffiani. La proposta sonica è volutamente d’impatto ma niente
affatto banale, potendo contare sì sul canto potente e fascinoso di Silvia ma anche su una certa
propensione a mischiare le carte alternando alla vena noise aperture atmosferiche e intrecci dalla
neanche troppo vaga ascendenza prog.”
~ SENTIREASCOLTARE ~
“Avete presente le radici dei pini? Si legano fisse al terreno ma rimangono vicine alla superficie,
spaccando il cemento, là dove c’è. Creano delle sconnessioni sul terreno che rendono difficile il
percorso. Si intrecciano, fibre di legno e terra, disegnando storie complesse. La musica dei
Vandemars è come le radici dei pini…”
~ Rockol ~
“Sono dei musicisti veri, che riescono a parlare a chi li ascolta, senza nessun filtro. Arrivano diretti,
forse perchè per riuscire a farti ascoltare, devi anche sapere ascoltare…Alternando momenti dal
vigore diverso, il sound dei Vandemars è figlio degli anni ’90: questo non rappresenta per loro un
limite, quanto casomai, un punto di partenza per esplorare suoni e creare atmosfere.”
~ Rock e i suoi fratelli ~
“I Vandemars sono una brusca tempesta magnetica che fa saltare le macchine, per ricordarti che il
centro è l’umano, la sua dimensione artistica mutevole e multiforme.”
~ Radioeco Live Report ~
“I Vandemars non si limitano a fare musica; la martellano, la lavorano come fosse creta lisciandola,
spigolandola fino a renderla rigida.”
~ Indie-eye REC~

I Vandemars sono:

Silvia Serrotti – vocals ; Stefano Romani – guitars; Francesco Pititto – bass; Cristiano Bottai – drums;

Tracklist:
1. Always the Same (Loving the Aliens RMX) Silvia Serrotti – vocals
2. My Cage Stefano Romani – guitars
3. L.L. Francesco Pititto – bass
4. Come Out Cristiano Bottai – drums
5. It’s Mine, It’s Yours
6. Tic Tac
7. Naked and Pure
8. Send It
9. Victim (Red Planet Mix)
10. One of Your Dreams (Back Home Mix)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.